Come Sezione “Lidia Lanzi” del P. CARC abbiamo deciso, insieme all’associazione Italia – Cuba di Reggio Emilia e al Circolo ARCI Tunnel, di tenere, sabato 7 novembre, l’iniziativa “La gestione della pandemia Covid-19 in Cina, Venezuela e a Cuba. Esperienze ed insegnamenti senza lasciarci “legare le mani” dai divieti imposti dal governo: anzitutto perché è importante rilanciare l’aggregazione e l’attività politica contro le istituzioni che le stanno, di fatto, demonizzando; e poi perché siamo convinti che la “pandemia” si combatta con un sistema sanitario efficiente, e non limitando l’agibilità popolare e chiudendo per decreto i circoli!
 
Dopo i saluti e le presentazioni, ci siamo collegati con Indira Pineda, sociologa cubana, che ha messo in evidenza la superiorità della società socialista rispetto al sistema capitalista: Cuba, nonostante sia sotto embargo da parte degli USA, riesce a mantenere il controllo sull’emergenza sanitaria grazie alla pianificazione, alla prevenzione e alla concezione che la guida: tanto da riuscire persino a inviare brigate di medici in solidarietà nel nostro paese!
L’esperienza cubana è quindi fonte di insegnamenti e di misure pratiche immediatamente replicabili qui in Italia per affrontare effettivamente l’emergenza sanitaria, a partire dalla mobilitazione del personale socio sanitario in presidi territoriali e in brigate mediche di solidarietà!
 
Ci siamo poi collegati con Francesco Barchi, sinologo e membro del P. CARC, che ha raccontato come la Cina ha dovuto combattere, oltre alla malattia, la campagna di denigrazione svolta dai media dei paesi imperialisti, e come in realtà essa ha dimostrato, sconfiggendo la diffusione del virus, che il socialismo è l’unica garanzia per il benessere delle masse popolari.
 
Qui sotto il link all’iniziativa, che si è svolta in modalità mista, in presenza e online:
https://www.youtube.com/watch?v=xZyLS50J5aY
 
Buona visione!
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here