Livorno. Il 17 novembre si è svolta alla Feltrinelli la presentazione de La mia vita con Lenin, testo recentemente pubblicato dalle Edizioni Rapporti Sociali (ERS) in collaborazione con Red Star Press, che raccoglie i ricordi della principale collaboratrice e compagna di Lenin, Nadezda Krupskaja, tra missioni all’estero e cifrature delle corrispondenze con gli altri attivisti rivoluzionari, lavoro clandestino e preparazione ideologica. L’iniziativa è stata tenuta da due compagne della Segreteria Federale Toscana (Silvia Fruzzetti e Mariangela Nasillo) e dal responsabile delle ERS Igor Papaleo, alla presenza di circa 20 persone. Oltre ad aver ripercorso brevemente i principali passaggi del libro, che sono anche i passi fatti nella costruzione della Rivoluzione d’Ottobre e della società socialista, le relazioni dei compagni hanno toccato vari argomenti che sono stati poi al centro del dibattito:

– differenze e similitudini tra la situazione rivoluzionaria in sviluppo del secolo scorso e di oggi; rapporto tra personale e politico,

– costruzione del Partito attraverso la lotta,

– concezione comunista del mondo come scienza che trasforma la società,

– parallelismo tra soviet e organizzazioni operaie e popolari oggi.

Anche in vista della celebrazione della fondazione del primo Partito Comunista Italiano (21 gennaio 1921), con un corteo che si svolgerà domenica 18 gennaio in città, è stato organizzato per i prossimi mesi un ciclo di iniziative dal titolo “La rivoluzione socialista è in corso?”. Il primo appuntamento è per domenica 12 gennaio con la presentazione del libro Proletari senza rivoluzione: dal Biennio Rosso alla nascita del PCd’I di Renzo Del Carria, alla presenza del Direttore di Resistenza Pablo Bonuccelli, presso il Circolo ARCI Arena Astra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here