Repubblica Pontificia: il legame tra la Chiesa e il mercato finanziario. Per chi non ci sono i soldi?

Diffondiamo l’articolo del Fatto Quotidiano di qualche giorno fa, dove mostra l’operazione salva crediti attuata da Veneto Banca a favore di Enti Religiosi e grandi imprenditori, a danno dei piccoli risparmiatori.

Spesso ci viene detto che “non ci sono i soldi”: non ci sono i soldi per le masse popolari, per creare posti di lavoro utili e dignitosi, per migliorare scuola e sanità, recuperare intere città dal degrado. Ma i soldi ci sono per le speculazioni, per rimpinguare le casse vaticane, per garantire i profitti sul mercato finanziario!

Per questo oggi gli operai e le masse popolari devono costituire Organizzazioni Operai e Popolari, che costruiscano un Governo d’Emergenza deciso a prendere i soldi dove ci sono: costringere le banche a finanziare le aziende in crisi, a sostenere la creazione di nuovi posti di lavoro utili e dignitosi!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/06/03/veneto-banca-i-milioni-bruciati-per-ricomprare-le-azioni-da-enti-religiosi-cattolica-assicurazioni-e-grafica-veneta/2793282/

Print Friendly, PDF & Email
Total
0
Shares

Rispondi

Prev
“Vogliamo il pane e le rose” – Creare il contesto favorevole a difendere i diritti e conquistarne di nuovi

“Vogliamo il pane e le rose” – Creare il contesto favorevole a difendere i diritti e conquistarne di nuovi

Sono circa 40 anni che gli operai, i lavoratori e le masse popolari non

Next
Bagnasco e le tre carte

Bagnasco e le tre carte

Segnaliamo questo articolo del Fatto Quotidiano esemplificativo della “anomalia”

Total
0
Share