4 aprile, Giornata contro la NATO e la guerra: 75 anni di NATO sono abbastanza!

*Articolo pubblicato su Pressenza il 2 aprile 2024

Campagna internazionale di mobilitazione contro le basi Usa/Nato e contro la guerra – in occasione del 75esimo anniversario di fondazione dell’Alleanza atlantica. Non un giorno di più!

La presenza delle basi USA-NATO in Italia comporta sostegno a tutte le operazioni di guerra in cui la NATO è coinvolta e che oggi determina uno scenario di terza guerra mondiale a pezzi, in cui l’Italia è a pieno titolo coinvolta, a cui si aggiungono morti e malati per l’inquinamento da poligono a seguito degli addestramenti nei poligoni NATO su suolo italiano, la militarizzazione della società, tagli alla spesa pubblica in sanità, istruzione, lavoro e tutela dell’ambiente per favorire la spesa militare e la guerra.

In occasione del 75° anniversario dalla fondazione della NATO, diamo un segnale diffuso di opposizione alla presenza delle basi USA-NATO nel nostro Paese e all’uso del nostro territorio per le operazioni di guerra NATO.

Volantinaggi, presidi, flash-mob: ogni forma di iniziativa atta a denunciare la presenza e il ruolo delle basi USA-NATO in Italia è utile se coordinata con altre a livello nazionale, se si collega a una mobilitazione più generale. Mobilitiamoci in ogni città!

A livello internazionale, sono previste iniziative in diverse città dei seguenti Paesi: Turchia, Bielorussia, Grecia, Austria, Francia, Russia, Donbass, Belgio, Olanda, Spagna, Irlanda, Bulgaria, Serbia, Danimarca, Marocco, Giordania e USA.

Iniziative in programma in Italia:

4 aprile, Milano: presidio in Largo Richini presso l’Università Statale, ore 17.00. Sono state vietate, da parte della questura, tutte le piazze e le zone adiacenti agli uffici NATO e il consolato USA a Milano. Parteciperanno: Miracolo a Milano, ANVUI, Resistenza Popolare, Patria Socialista, Comitato per la liberazione di Julian Assange, Partito dei CARC e altre adesioni sono in corso;

4 aprile, Brescia: volantinaggio presso il tribunale di Brescia la mattina (ore 10.30) organizzato dall’ANVUI e dal CS 28 Maggio di Rovato (BS); Comitato bresciano contro la guerra organizza alle 14.30 un presidio ai cancelli della Leonardo Spa in via Lunga 2 a Brescia. Successivamente alle ore 16.00 presidio ai cancelli della base aerea di Ghedi (BS);

4 aprile, Solbiate-Olona (Varese): presidio dalle 18.00 alle 21.00 presso la base NATO, organizzato da Assemblea Popolare Busto Arsizio, Abbasso la guerra, Osservatorio contro la militarizzazione delle scuole e delle università;

4 aprile, Romapresidio alle ore 18,00 in piazza dei Consoli, Cinecittà, zona adiacente al Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI). Aderiscono: Osservatorio contro la militarizzazione delle scuole e delle università pubbliche, CSOA Corto Circuito, Confederazione Unitaria di Base, Partito dei CARC, Patria Socialista, JVP Sri Lanka, Rifondazione Comunista, La Città Futura, rete No War;

4 aprile, Firenze: No Comando Nato né a Firenze né altrove organizza un presidio in piazza Dalmazia con microfono aperto, ore 17.00;

4 aprile, Piazza Armerina (EN): volantinaggio informativo da parte del gruppo locale NO MUOS;

4 aprile, Bologna: presidio al dipartimento di Scienze Politiche, Palazzo Hercolani Strada Maggiore 45, contro gli accordi dell’Università di Bologna con la NATO e Israele. Aderiscono: Osservatorio contro la militarizzazione delle scuole e delle università, USB Pubblico Impiego (Università), Coordinamento Paradiso, Partito dei CARC, Costituente Comunista;

4 aprile, Cagliari: banchetto informativo presso il Magistero, Università di Cagliari, ore 15.00;

4 aprile, Trento: presidio con fiaccolata in piazza Duomo alle ore 18.00, con raccolta fondi per la popolazione di Gaza;

4 aprile, Napoli: flashmob e volantinaggio in piazza Dante, ore 18.00. Organizzato da G@lleryArt;

4 aprile, Perugia: presidio in piazza Italia, ore 18.00;

5 aprile, Napoli: nel quartiere Scampia, l’associazione GRIDAS nell’ambito del proprio cineforum gratuito settimanale proietterà un film sulla protesta No Muos in Sicilia;

5 aprile, Lecce: presso la Sala teatro manifatture Knos, ore 17.30, via Vecchia Frigole 36, incontro pubblico “75 anni di NATO sono abbastanza” con Alex Zanotelli, Marilina Veca, Manlio Dinucci, Patrizia Sterpetti. Organizzato da Salento per la Palestina;

6 aprile, Firenze: No Comando Nato né a Firenze né altrove organizza un volantinaggio al mercato di S. Ambrogio e alla pista ciclabile di Rovezzano;

6 aprile, Pisa: presidio Piazza XX Settembre, ore 16.00. Aderiscono: Comitato NO Camp Darby, Partito Comunista Italiano Pisa, Partito Rifondazione Comunista Pisa, Partito dei Carc Pisa, Osservatorio contro la militarizzazione delle scuole e delle università;

6 aprile, Pontedera (PI): presidio presso la stazione ferroviaria organizzato dal Comitato in solidarietà alla Palestina della Valdera, ore 16.00;

14 aprile, Sigonella (CT): manifestazione contro la base USA (in via di conferma definitiva);

14 aprile, Amendola (FG): Tavolo di coordinamento No G7 e comunità Emmaus organizzano una manifestazione ai cancelli della base aerea.

Ad ora sono 20 le iniziative piccole e grandi confermate. In attesa di una definizione ufficiale e conferma sono previste iniziative e attività nelle seguenti città per i giorni che vanno dal 4 al 7 aprile: Palermo, Trieste, Brindisi, Ancona e altre città.

Di seguito, alcuni link a cui si può reperire l’appello alla mobilitazione per il 75° anniversario della fondazione della NATO o informazioni su alcune mobilitazioni:

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

Sicurezza sui luoghi di lavoro

Intervista ad Andrea Scarfone della Commissione nazionale lavoro operaio e sindacale

Scampia. Crolla il ponte, dispiegare le vele

Mobilitarsi tutti e subito per cacciare la giunta Manfredi

E adesso governiamo!

E adesso governiamo!Imporre le misure che servono, lottare per...

[Milano] Solidarietà al delegato sindacale Diego Bossi della Pirelli di Bollate!

Rispondere agli attacchi repressivi dei padroni. Organizzarsi e organizzare!...