[Toscana] 17-18 giugno: torna la Festa della Riscossa Popolare Toscana!

Il 17 e 18 giugno torna a Firenze la Festa della Riscossa Popolare Toscana, presso la Casa del Popolo Le Panche – Il Campino, via Caccini 13/B!

Due giorni di confronto, socialità e musica con al centro l’autorganizzazione dal basso delle masse popolari.

Il filo rosso che unirà le iniziative della Festa sarà la lotta delle masse popolari organizzate contro la guerra e lo sbocco che la resistenza agli effetti della crisi (smantellamento delle aziende, carovita, attacco ai servizi pubblici, imposizione di grandi opere inutili e dannose, repressione, ecc.) deve avere, ovvero il governo del paese. Ogni singolo fronte di lotta – da quello per un lavoro utile e dignitoso, a quello contro i traffici di armi, passando per la mobilitazione contro la devastazione ambientale – deve confluire nella mobilitazione generale per cacciare il governo Meloni, contro l’intruppamento del nostro paese nella guerra della Nato contro la Federazione Russa e per imporre una soluzione di governo (su scala locale e nazionale) che tiri fuori l’Italia da queste manovre guerrafondaie che alimentano miseria, lutto e abbrutimento.

Una festa di discussione, divertimento, ma anche di lotta. Una lotta che parte anche dai quartieri, come quello di Rifredi dove terremo la festa, che è anche lotta per riappropriarsi degli spazi cittadini, delle periferie, contro il degrado fomentato a piene mani dalla classe dominante a tutti i livelli. Perché sono solo le masse popolari organizzate che possono invertire il corso delle cose e dare una prospettiva positiva al loro futuro e, in definitiva, a quello di tutta l’umanità.

Oggi la guerra di sterminio non dichiarata che la borghesia imperialista conduce da anni contro le masse popolari si sta trasformando sempre di più in guerra guerreggiata anche nel nostro paese. Dobbiamo strappare la direzione del paese dalle mani della classe dominante, dobbiamo costruire Amministrazioni Locali di Emergenza, dobbiamo estendere e coordinare la mobilitazione della miriade di organizzazioni operaie e popolari che già esistono in Italia e sviluppare i rapporti di forza per instaurare un governo di emergenza che ponga fine alla partecipazione del nostro paese alla guerra e metta mano agli effetti più gravi della crisi.

Per la pace! Cioè per sottrarre il nostro paese dal giogo della NATO e della UE.

Per il pane! Cioè per assicurare a ogni adulto un lavoro utile e dignitoso.

Per la libertà! Cioè per rompere il sistema politico delle Larghe Intese e per il protagonismo delle masse popolari organizzate.

Di seguito il programma della festa:

SABATO 17

– 11:00 – Iniziativa di lotta “Parcheggi gratis” nel quartiere

– 13:00 – Pranzo al Circolo

– 16:00 – Tavolo tematico – Come contrastare le politiche energetiche dei governi delle emergenze

– 18:30 – Dibattito – A chi giova la guerra della NATO? Gli effetti sulla vita delle masse popolari

– 20:30 – Cena e concerto prog/wave di n3:ght

DOMENICA 18

– 13:00 – Pranzo al Circolo

– 16:00 – Tavolo tematico – Rifredi e le periferie fiorentine: qual è il vero degrado?

– 18.30 – Dibattito – Amministrative a Firenze 2024: come sviluppare il protagonismo popolare? L’esperienza di Massa Insorge

– 20:30 – Cena e concerto punk/rock con la Brigata Valibona

Qui il link dell’evento Facebook

Per info e prenotazioni:

339.283.4775 | federazionetoscana@gmail.com

FB: Partito dei Carc Toscana | IG: carc_toscana

Partecipa alla Riscossa!

La Federazione Toscana del P.CARC

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente
Articolo successivo

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

[ROMA] FESTA DI RISCOSSA POPOLARE ’24 DELLA FEDERAZIONE LAZIO DEL P.CARC

PROGRAMMA FESTA DELLA RISCOSSA POPOLARE 2024 SABATO 25 MAGGIO -...

Il 31 maggio a Reggio Emilia iniziativa del Comitato di solidarietà con la Bielorussia

Alla presenza dell’incaricato d’affari facente funzione di ambasciatore Kiryl Piatrousky

Irruzione nella campagna elettorale? Alcuni esempi

Quando parliamo di irruzioni nella campagna elettorale cosa intendiamo?

[Pozzuoli] Ancora scosse a Pozzuoli. Dichiariamo lo stato di emergenza

Individuare e imporre dal basso le misure necessarie a mettere in sicurezza il territorio!