Nelle principali città italiane è in corso un tour di presentazioni pubbliche del Partito dei CARC. Le iniziative si inseriscono in un momento storico ben preciso. Tante le mobilitazioni del periodo: dallo sciopero indetto da alcuni sindacati di base del 22 aprile, la celebrazione della Liberazione dal nazifascismo del 25 aprile e la giornata internazionale dei lavoratori del 1° maggio che hanno visto numerose contestazioni alla politica guerrafondai del governo Draghi con a capo il PD, le commemorazioni per gli 8 anni dalla strage di Odessa del 2 maggio, allo sciopero generale del 20 maggio, dalla lotta degli operai del Collettivo di fabbrica della GKN alle proteste contro il carovita, la gestione criminale della pandemia (con le varie misure discriminatorie contro i lavoratori come l’uso del Green pass), lo stato d’emergenza, la guerra.

Le presentazioni pubbliche del Partito dei CARC vogliono essere un’occasione per rafforzare questo processo, alimentare il dibattito sulla situazione attuale e i compiti che i comunisti e gli elementi avanzati delle masse popolari sono chiamati a svolgere. E’ necessario unire, concentrare le forze e avanzare nella lotta per cacciare via dal nostro paese i guerrafondai e gli affaristi della guerra, chi fa gli interessi degli sfruttatori, degli stragisti del Ponte Morandi e dei devastatori dell’ambiente, chi ha riabilitato i “ragazzi di Salò” e calpesta la Costituzione del 1948. Per quanto i media di regime e il PD tentino di inquinare con la loro sporca propaganda di guerra lo spirito delle masse popolari e dei lavoratori, il cuore della Resistenza batte in ogni mobilitazione per cacciare il governo Draghi, servo della NATO e della UE!

Il Partito dei CARC chiama tutti i comunisti e tutti quelli che vogliono oggi organizzarsi per liberare il paese da guerrafondai e speculatori a partecipare alle presentazioni pubbliche del Partito, a sottoscrivere la tessera simpatizzante e abbonarsi a Resistenza.

Vieni a conoscere il Partito dei CARC!

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi