[Toscana] 1 maggio dei lavoratori organizzati

Pubblichiamo qua sotto gli interventi fatti in occasione delle mobilitazioni del Primo Maggio da due lavoratori e compagni del P.CARC.

Dagli interventi dei compagni emerge bene la necessità per tutti i lavoratori di organizzarsi sul proprio posto di lavoro sia per far fronte agli attacchi dei padroni su tutti i fronti (licenziamenti, repressione, poche o inesistenti misure di sicurezza, smantellamento dei CCNL e dei diritti conquistati negli anni), sia per prendere in mano le produzioni e i servizi che servono al paese.

Sono infatti solo i lavoratori e le masse popolari che hanno interesse a produrre i beni e i servizi che servono veramente alla popolazione, senza speculare sulla pelle degli operai come fanno invece i padroni oggi. E’ necessario che le masse popolari prendano in mano le sorti del paese e impongano un loro governo di emergenza che dia forza e forma di legge alle misure loro necessarie. Per far fronte alla crisi del sistema capitalista e alle misure che sta prendendo e prenderà il governo Draghi, i lavoratori di tutte le aziende pubbliche e private, i lavoratori autonomi, i precari e i disoccupati devono organizzarsi e coordinarsi per costruire un fronte comune che imponga alle istituzioni locali e nazionali i loro interessi!

Avanti nella costruzione del Governo di Blocco Popolare!

Avanti nella costruzione della rivoluzione socialista!

https://fb.watch/5jN_r5ZU7b/

https://fb.watch/5jOb32WqUF/

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

[Firenze] Adesione alla piazza del 25 aprile di Firenze Antifascista

Per una nuova liberazione nazionale dai gruppi imperialisti USA-NATO,...

[Colle Val d’Elsa] Nasce la lista elettorale Colle Insorge!

In vista delle prossime elezioni amministrative di Colle Val...

Ponte sullo stretto. 40 tavoli di lavoro in tutta Italia smontano il piano del governo

Prima conquista per i comitati No Ponte sullo stretto di Messina

Volantino per le manifestazioni promosse da FFF per lo sciopero per il clima del 19 aprile 2024

Scarica il file PDF Domande apparentemente retoriche *se ne possono aggiungere...