Avanti Uniti! Per il Governo di Blocco Popolare, verso il Socialismo!

Lo scorso 2 aprile si è tenuta la parte pubblica del VI Congresso del Partito dei CARC. 

Come volevamo, è stato un Congresso partecipato e aperto, in cui sono state riversate le discussioni e i dibattiti che abbiamo promosso nei mesi scorsi in tutto il territorio nazionale e in cui diverse organizzazioni di operai e di lavoratori, organizzazioni popolari, politiche e sindacali hanno portato il loro contributo. 

Abbiamo fatto il punto del lavoro svolto fin qui per costruire il partito di quadri e di massa che è necessario alla costruzione della rivoluzione socialista, nell’ambito della Carovana del (n)PCI. Abbiamo discusso di ciò che è necessario oggi perché le mobilitazioni degli operai, dei giovani, delle donne, di tutte le masse popolari abbia uno sbocco di potere, di governo del paese! Ci siamo confrontati su quello che deve essere il ruolo dei comunisti in questo percorso. 

Questo confronto non è terminato con la chiusura del VI Congresso, ma prosegue su ogni territorio in cui siamo presenti, con il lavoro di ogni federazione, sezione e presidio. Prosegue e deve proseguire ad esempio nelle iniziative che verranno messe in campo unitariamente nell’ambito della Settimana Rossa

Rilanciamo in questo articolo le interviste realizzate al teatro Anfitrione durante la parte pubblica del Congresso e ricordiamo che a questo LINK è possibile rivedere tutti gli interventi di giornata. 

Buona visione e alla lotta! 

https://youtube.com/playlist?list=PLOUDl5SzuuwF8yxBvFDAv4y-y4-cnw55i
Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

G7 in Puglia. Mentre i pupazzi ballano il loro regime traballa

Sabato scorso si sono chiusi i “lavori” del G7....

Anche dai seggi elettorali si rilancia la riscossa

Lo scorso fine settimana si sono svolte le elezioni...

Solidarietà a Luciano Pasetti e a tutti i fermati di Piazza Duomo e non solo!

Lunedì 17 giugno p.v alle 14.00 presso il Tribunale...

[Siena] Duecento licenziamenti ad Amadori: insorgiamo!

Il Partito dei CARC, alla luce di quanto sta...