Prima udienza del processo “Fontana Assassino”

Una scritta non è semplicemente una spruzzata di vernice su un muro. Una frase non è semplicemente l’espressione di un concetto. Una scritta che parla alle masse popolari, che ha il coraggio di portare ad esse la verità e che apre il campo all’organizzazione, alla mobilitazione e al rafforzamento del nuovo potere, è una scritta invincibile perché quando le masse popolari si appropriano della verità, la fanno propria e si organizzano, allora anche quella verità sarà invincibile!

Tratto da Fontana assassino: la scritta invincibile!

Lunedì 16 gennaio di fronte al Tribunale di Milano, si è svolto il presidio di solidarietà con gli imputati Pablo Bonuccelli e Claudia Marcolini del Partito dei CARC, per l’avvio del processo “Fontana assassino”. Mentre in Lombardia entra nel vivo la campagna elettorale per le regionali, inizia il processo contro Pablo Bonuccelli e Claudia Marcolini, accusati di essere gli autori della scritta “Fontana assassino”.

Attilio Fontana invece risulta “immacolato”. Secondo la legge non ha avuto nessun ruolo, nessuna voce in capitolo e nessuna responsabilità nella gestione criminale che la Regione ha fatto della pandemia. In forza di questa impunità, Fontana si ricandida a Presidente della Regione.

https://www.youtube.com/watch?v=McuOdS8_5wM

Con l’udienza del 16 gennaio è iniziato il processo che ora è rinviato al 29 marzo. L’accusa, ricordiamolo, non per “terrorismo” o “minacce”, né per “diffamazione”, ma per imbrattamento. La cosa farebbe ridere, se non ci fossero di mezzo 20 mila morti, il tentativo di imbavagliare chi dice la verità e l’impunità dei responsabili di quella strage.

Nonostante i tentativi di ridurre al minimo il clamore mediatico sul contenuto politico del processo – derubricato formalmente a questione di decoro urbano – continueremo a usare tutti i mezzi per farlo, invece, il processo politico; il processo ai delinquenti impuniti che governano la Regione e il Paese!

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

Anche dai seggi elettorali si rilancia la riscossa

Lo scorso fine settimana si sono svolte le elezioni...

Solidarietà a Luciano Pasetti e a tutti i fermati di Piazza Duomo e non solo!

Lunedì 17 giugno p.v alle 14.00 presso il Tribunale...

[Siena] Duecento licenziamenti ad Amadori: insorgiamo!

Il Partito dei CARC, alla luce di quanto sta...

Le mobilitazioni contro il G7 in Puglia aprono la strada allo sviluppo della lotta

Da molti mesi, in particolare dopo la controffensiva della...