[Toscana] 2 luglio: presentazione pubblica del Partito

Sabato 2 luglio, alle ore 21:00, terremo la presentazione pubblica del Partito dei CARC in piazza Dalmazia a Firenze.

La organizziamo perché sia occasione per alimentare il dibattito sulla situazione attuale, sui compiti dei comunisti e di tutti quelli che si mobilitano per cambiare il disastroso corso delle cose nel nostro paese.

Da un capo all’altro del paese sorgono e si estendono mobilitazioni contro la chiusura delle aziende, le delocalizzazioni, contro il Green Pass, contro la guerra, i morti sul lavoro e l’alternanza scuola-lavoro, contro i tagli alla sanità, all’istruzione, contro la devastazione ambientale, contro il carovita ecc. Se pensiamo anche solo a quelle sul nostro territorio è evidente che tutte queste mobilitazioni sono legate da un filo rosso, che hanno la necessità di esserlo!

Se lo seguiamo, quel filo rosso porta necessariamente a contrapporsi alle politiche criminali e guerrafondaie del governo Draghi, porta all’obiettivo comune di cacciare Draghi e insieme a lui i guerrafondai, i servi della NATO e dell’UE, i padroni, gli speculatori e gli affaristi.

Per questo occorre che tutte le mobilitazioni si muovano compatte verso questo obiettivo e per sostituire Draghi con un governo di emergenza popolare che applichi le parti progressiste della Costituzione del 1948.

Per questo occorre che anche tutti i comunisti si muovano uniti verso questo obiettivo, cioè verso il passo necessario per avanzare nella costruzione del socialismo a partire da qui e ora. Rafforzare il movimento comunista è quel che serve per combattere il catastrofico corso delle cose a livello mondiale e nazionale. È sotto i nostri occhi cosa ha prodotto l’indebolimento del movimento comunista nel mondo: campo libero per la barbarie capitalista, passi indietro di 100 anni nelle conquiste di civiltà e benessere strappate al prezzo di durissime lotte, il profitto degli sfruttatori eretto a regola di governo del mondo.

L’iniziativa di presentazione del P.CARC vuole essere un’occasione per alimentare questo processo e rafforzare la lotta di classe in corso sul nostro territorio. Un’occasione per concentrare le forze e avanzare nella lotta per cacciare via dal nostro paese i guerrafondai e gli affaristi della guerra, chi fa gli interessi degli sfruttatori, degli stragisti del Ponte Morandi e dei devastatori dell’ambiente, chi ha riabilitato i “ragazzi di Salò” e calpesta la Costituzione del 1948.

Sul P.CARC si sentono spesso diverse voci, storie, tentativi di diffamazione e di isolamento, non ultima la messa in scena del proiettile al Corriere Fiorentino. Ma chi siamo davvero, da dove nasciamo, qual è la nostra linea? Per cosa combattiamo e lavoriamo quotidianamente sul territorio? Le risposte stanno nel contenuto del lavoro e dell’opera a cui ci dedichiamo e a cui chiamiamo tutti i comunisti e i sinceri democratici, tutti quelli che hanno necessità di cambiare il corso delle cose a contribuire!

Chiamiamo tutti i comunisti e tutti quelli che vogliono oggi organizzarsi per liberare il paese da guerrafondai e speculatori a partecipare il 2 luglio alle ore 21:00 in piazza Dalmazia e a portare il loro contributo!

Interverranno:

  • – Ermanno Marini – Direzione Nazionale del P.CARC
  • – Silvia Fruzzetti – Segretaria della Federazione Toscana del P.CARC

Abbiamo un piano! Vieni a conoscerlo!

Print Friendly, PDF & Email
Total
2
Shares

Rispondi

Prev
[TORINO] 2-3 LUGLIO, FESTA DI RISCOSSA POPOLARE

[TORINO] 2-3 LUGLIO, FESTA DI RISCOSSA POPOLARE

Programma dell’edizione 2022 della Festa di Riscossa Popolare organizzata

Next
Sui giornalisti non allineati: da Assange alle liste di proscrizione nei democratici paesi occidentali

Sui giornalisti non allineati: da Assange alle liste di proscrizione nei democratici paesi occidentali

Il processo sull’estradizione di Julian Assange dal Regno Unito agli USA non si

Total
2
Share