[Toscana] 8 marzo 2021: viva la lotta delle donne delle masse popolari, fino alla vittoria!

Nel nostro paese sono tante le donne, le compagne, che già lottano, che non si rassegnano a subire la doppia oppressione, di classe e di genere a cui la borghesia le condanna.

Affinché questi sforzi non si disperdano, affinché queste lotte crescano e incidano davvero nella realtà bisogna fare un salto qualitativo: serve che le donne delle masse popolari, in primo luogo le operaie, si mobilitino, si organizzino nel movimento comunista: per il socialismo!

Come ci insegna la gloriosa esperienza della Rivoluzione d’Ottobre del 1917, la trasformazione della realtà può essere opera solo delle masse popolari organizzate e quindi anche e necessariamente delle donne, delle donne delle masse popolari.

Il capitalismo ha ereditato la differenza tra i sessi dalle società pregresse, l’ha mantenuta e aggravata ma per superare questa secolare contraddizione le donne e gli uomini delle masse popolari devono avanzare uniti nella lotta per l’emancipazione dell’intera società dallo sfruttamento e dall’oppressione del capitalismo.

La storia dimostra ampiamente che il progredire o il regredire della condizione femminile è strettamente legato ai progressi e ai regressi della lotta di classe e del movimento rivoluzionario.

L’oppressione della donna è nata con l’affermarsi di determinati rapporti sociali; con l’affermarsi della proprietà privata e delle classi.

Dunque è solo distruggendo questi due assi portanti della società borghese e avanzando verso la costruzione di una società collettiva e libera dallo sfruttamento, che si modificherà, radicalmente, anche la condizione della donna.

E allora, il nostro appello, per questo 8 marzo, a tutte le lavoratrici, alle giovani donne, alle compagne è quello di unirsi: unirsi nel movimento comunista che sta rinascendo nel nostro paese, unirsi nel Partito, unirsi nelle organizzazioni operaie e popolari per imporre l’unico governo che serve: il governo delle organizzazioni operaie e popolari, il Governo di Emergenza Popolare!

Il Partito dei CARC sostiene e aderisce alle iniziative che si svolgeranno in Toscana l’8 marzo a partire dalla piazza promossa da Non Una di Meno a Firenze.

Vi invitiamo, inoltre, a partecipare all’iniziativa promosso dalla Federazione Toscana il 7 marzo (per info vedi qui o chiama 3479298321).

Viva la lotta delle donne delle masse popolari. Fino alla vittoria!

Federazione Toscana del Partito dei CARC

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

[ROMA] FESTA DI RISCOSSA POPOLARE ’24 DELLA FEDERAZIONE LAZIO DEL P.CARC

PROGRAMMA FESTA DELLA RISCOSSA POPOLARE 2024 SABATO 25 MAGGIO -...

Il 31 maggio a Reggio Emilia iniziativa del Comitato di solidarietà con la Bielorussia

Alla presenza dell’incaricato d’affari facente funzione di ambasciatore Kiryl Piatrousky

Irruzione nella campagna elettorale? Alcuni esempi

Quando parliamo di irruzioni nella campagna elettorale cosa intendiamo?

[Pozzuoli] Ancora scosse a Pozzuoli. Dichiariamo lo stato di emergenza

Individuare e imporre dal basso le misure necessarie a mettere in sicurezza il territorio!