La pandemia da Covid-19 che in gran parte del mondo continua a mietere vittime e ad aggravare la crisi economica, politica e sociale, nei paesi socialisti (o con caratteristiche socialiste) è invece fronteggiata con ampio successo.
Di seguito, i dati aggiornati al 28 ottobre sull’andamento della pandemia (totale dei contagi, nuovi contagi, numero di decessi) in alcuni dei principali paesi imperialisti (o succubi del sistema imperialista mondiale) comparati con quelli di Cuba e della Repubblica Popolare Cinese.
I risultati ottenuti da Cuba e dalla Repubblica Popolare Cinese dimostrano che è possibile fare fronte in maniera efficace alla pandemia.

Questo perché i paesi socialisti (o con caratteristiche socialiste) possono contare su:
– una rete capillare di organizzazioni di massa legate al Partito Comunista;
– un’effettiva unità di indirizzo tra le masse popolari e le autorità statali;
– un sistema economico basato sulla proprietà pubblica e la gestione pianificata della stragrande maggioranza delle attività produttive;
– un sistema sanitario pubblico incentrato sulla tutela della salute e non sulla mercificazione delle prestazioni sanitarie.

Misure restrittive anche gravi sono accettate dalle masse popolari, che anzi le adottano spontaneamente, quando esiste la consapevolezza diffusa che esse servono realmente a garantire la salute pubblica e quando sono accompagnate da adeguate misure di sostegno. Se ciò accade a Cuba e nella Repubblica Popolare Cinese, dove ad esempio si provvede banalmente alla distribuzione dei generi alimentari e alle visite mediche a domicilio per le persone in isolamento, non succede al contrario nel nostro paese e questo essenzialmente per una ragione: nei paesi a regime capitalista al centro di ogni cosa non c’è il benessere collettivo, ma il profitto di pochi.

Fare dell’Italia un nuovo paese socialista è l’unico antidoto efficace al vero virus che attanaglia l’umanità: il capitalismo.

Dati su 100 mila abitanti dal 21 al 28 ottobre

Paese  Casi totali Nuovi casi Morti
Italia  977  33 63
Francia  1961  624  56
Germania 581 15 13
G. Bretagna 1393 32 67
Spagna 2431 40 63
Cina 1 6,2 0,33
Cuba 0,45 59 1,1
USA  2189 662 69

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here