Inaugurazione della Casa del Popolo “Dario”

domenica 17 dicembre ore 19 presentazione progetto segue buffet con sottoscrizione

 

Già da qualche giorno abbiamo aperto la Casa del Popolo “Dario” in via Pilo 49 a San Pietro in Palazzi, un quartiere di Cecina storicamente operaio.

In passato le Case del Popolo rappresentavano punti di riferimento, di mobilitazione e organizzazione delle masse popolari del territorio, erano luoghi di ricreazione, di discussione politica, di ciò che accadeva nel paese, nella fabbrica e nel quartiere.

Ancora oggi è fondamentale creare luoghi dove ritrovarsi e organizzarsi per fare politica, occuparsi di quelle attività necessarie a condurre una vita dignitosa come il lavoro, la tutela del territorio e dell’ambiente contro l’incuria delle autorità e le opere speculative, la difesa dei servizi pubblici, la lotta al degrado e contro la guerra, per la cultura, la solidarietà internazionale, ecc.

Per questo abbiamo deciso di fare riferimento al passato per costruire il futuro; anche il nome scelto è quello di battaglia del cecinese partigiano comunista Ilio Barontini.

Proprio quest’anno cade il centenario della Rivoluzione d’ottobre che “ha sconvolto il mondo” e ci ha dimostrato che è possibile farlo e ci sprona a organizzarci e darci i mezzi per farlo: l’apertura della Casa del Popolo la consideriamo parte del percorso per fare dell’Italia un nuovo paese socialista, anziché subire una crisi economica, politica, sociale e culturale molto simile a quella del secolo scorso e che ci ha portato ad affrontare ben due guerre mondiali e sconfiggere il nazifascismo.

L’obiettivo è promuovere la formazione di una organizzazione popolare che si occupi del quartiere e raccolga le migliori energie, sentimenti e aspirazioni di chi ci vive e lo faremo provando a combinare la via della mobilitazione pratica (iniziative, momenti di socialità e ricreativi) con momenti di formazione, di dibattito sui problemi della zona e generali.

Attualmente, ad esempio, siamo impegnati a promuovere, col Comitato per la Salute Pubblica e altri, una petizione per ottenere che vengano allestite sale di emodinamica (sale operatorie per un tipo di infarto) sia presso l’ospedale di Cecina che di Piombino; ma sono diversi i temi che vorremmo trattare pure in base alle richieste di coloro che vorranno collaborare e far vivere questo luogo che mettiamo a disposizione proprio per sviluppare il protagonismo popolare: è quindi ben accetto l’intervento e la partecipazione di tutti coloro che pur non riconoscendosi nel movimento comunista, sostengono la difesa e l’applicazione della Costituzione conquistata dalla Resistenza antifascista.

Abbiamo intrapreso questa strada, che non è facile anche dal punto di vista economico, considerato che siamo dei semplici lavoratori e non potranno ricadere solo sulle nostre spalle le spese per mantenere la Casa del Popolo e le sue attività: per questo chiediamo di sostenerla come possibile, attraverso sottoscrizioni, fornitura di materiale e altro.

Per ora il giorno di apertura è il venerdì dalle 18 alle 20, ma ci auspichiamo che altri vorranno partecipare a questo progetto in modo da poter aumentare le aperture.

Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza – per il Comunismo (CARC)

Sezione Ilio Dario Barontini, Cecina via Pilo 49 – 3496331272

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here