[Massa] Iniziativa 1 giugno – Come si costruiscono un Consiglio Popolare e un’Amministrazione Locale di Emergenza?

Giovedì 1 giugno alle 17:30 la Sezione di Massa del P.CARC terrà presso lo Spazio Popolare di Via San Giuseppe Vecchio (Massa) l’iniziativa dal titolo Come si costruiscono un Consiglio Popolare e un’Amministrazione Locale di Emergenza?

Le Larghe Intese, di cui sono rappresentativi tutti i partiti della nuova Amministrazione comunale incarnano, a livello locale, il sistema politico nazionale. Hanno già dimostrato di perseguire lo stesso programma sui temi più importanti e hanno già dimostrato di concepire l’amministrazione comunale come “lo scendiletto” e “l’esattore” per conto della Regione Toscana e del governo nazionale nel proseguire la distruzione della sanità, del territorio, delle speculazioni.

A fronte di questa situazione è necessario organizzarsi e mobilitarsi per costruire dal basso gli strumenti di partecipazione popolare per individuare, indicare e attuare le misure che servono alla città, indipendentemente e anche in aperto contrasto con le misure imposte dalle istituzioni locali e nazionali vigenti.

Dobbiamo costruire consigli popolari, consulte popolari e tavoli permanenti per affrontare collettivamente e risolutamente le varie “emergenze” che gravano sulle spalle della popolazione.

Andare in questa direzione significa imparare a operare da Nuove Autorità Pubbliche come lo furono i Soviet in Russia, i Comitati di Liberazione Nazionale della Resistenza, fino ai Consigli di Fabbrica degli anni ’70.

Significa operare per costruire e imporre un’Amministrazione Comunale di Emergenza per costruire il nuovo potere che deve soppiantare il vecchio potere borghese, le sue autorità e istituzioni.

Di questo tema tratteremo anche alla Festa della Riscossa Popolare Toscana, in particolare al dibattito del 18 giugno dal titolo Amministrative a Firenze 2024: come sviluppare il protagonismo popolare? L’esperienza di Massa Insorge.

A seguire verrà organizzato un aperitivo di raccolta sottoscrizioni.

Contatti:

320.2977.465

carcsezionemassa@gmail.com

Sostieni, partecipa, lotta!

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati