[ROMA] FESTA DI RISCOSSA POPOLARE, 18-19 GIUGNO

18-19 giugno presso lo spazio Roberto Scialabba – via Calpurnio Fiamma 136.

PARTECIPA ALLE FESTA DI RISCOSSA POPOLARE!

Una festa di autorganizzazione popolare e socialità per valorizzare tutte le organizzazioni e i singoli che ogni giorno sono attivi nei quartieri, sui posti di lavoro e nelle scuole.

Un momento di aggregazione per discutere e confrontarci sulla situazione nazionale e internazionale e su come fare fronte alle manovre della classe dominante, alimentando la riscossa popolare.
Il nemico è in casa nostra e sta al governo, organizziamo ovunque la nuova resistenza!

PROGRAMMA della festa:

  • Sabato 18, ore 18:00
  • SPORTELLO SOS LAVORO – Bilancio di un anno di attività a sostegno dei disoccupati
    Confronteremo i risultati di un anno di attività dello sportello SOS Lavoro che da un anno si tiene nei locali del 136 con altre esperienze di autorganizzazione, lotta e mutualismo sui territori. In particolare conoscere l’esperienza dei compagni della rete Quarticciolo Ribelle.
    Per estendere e moltiplicare le iniziative di base con cui fronteggiare crisi, gestione criminale della pandemia, carovita, smantellamento dei servizi pubblici, degrado sociale e ambientale.

Ne discutiamo con:
P.CARC Sezione Roma
Sportello SOS Lavoro
Quarticciolo Ribelle
Segue cena sociale e musica dalle ore 20

  • Domenica 19, ore 18:00
    COMBATTIAMO LA PROPAGANDA DI GUERRA DEL GOVERNO DRAGHI
    Un governo di guerrafondai, servi della NATO e nemici dei lavoratori ha trascinato il paese nella sporca guerra per procura degli USA e dell’UE contro la Federazione Russa. Demistifichiamo la propaganda di guerra con un dibattito informativo sulle reali cause della guerra in corso in Ucraina e sul vero volto del governo fantoccio ucraini al potere dal 2014, tra apartheid anti-russo, sdoganamento e sostegno al neo – nazismo, guerra ai popoli del Donbass e dispiegata repressione dei comunisti e di tutti gli oppositori del regime imposto dalla NATO.

  • Ne discutiamo con:
    Andrea De Marchis, P.CARC
    Alberto Fazolo, giornalista
    Franco Fracassi, giornalista
    Antimperialist Front
    Fausto Marini

  • Segue cena sociale e musica dalle ore 20

Nel corso delle attività previste per il 19 giugno dedicheremo spazio specifico al ricordo della Giornata Internazionale del Rivoluzionario Prigioniero in memoria delle stragi del 19 giugno 1986 contro i prigionieri comunisti e rivoluzionari peruviani. La più grande strage di prigionieri politici del secolo scorso che ricorderemo dando voce alla denuncia delle persecuzioni politiche a danno del movimento rivoluzionario turco.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

Volantino per le manifestazioni promosse da FFF per lo sciopero per il clima del 19 aprile 2024

Scarica il file PDF Domande apparentemente retoriche *se ne possono aggiungere...

Lotte studentesche. Lo sbocco politico

Nella giornata di ieri a Roma la polizia ha...

[Bologna] Besta: far crescere le radici del protagonismo popolare

Il comitato Besta, che da mesi porta avanti una...

Il governo della guerra.. alla sanità pubblica

Quando gli Usa, l’Ue e i sionisti chiamano, il...