Giovedì 15 aprile alle ore 17:30 si svolgerà a Firenze l’iniziativa La lezione di Gramsci per la costruzione del Partito comunista, terzo appuntamento del ciclo di iniziative sulla storia del movimento comunista.

Nel corso del dibattito analizzeremo in particolare il primo periodo di vita del PCd’I, cioè quello dal 1921 (fondazione) al 1926 (anno dell’arresto di molti dirigenti del Partito tra cui Gramsci).

Questo periodo si distingue in due parti, una prima dove il partito segue la linea di Amedeo Bordiga che ne è segretario, una seconda parte di lotta contro la linea di Bordiga, diretta da Gramsci che si conclude con il Congresso di Lione, da dove esce come segretario Gramsci stesso.

In questa lotta è determinante la posizione dell’Internazionale Comunista di cui il primo PCI è membro: Gramsci porta avanti la lotta contro Bordiga facendosi interprete delle posizioni dell’Internazionale, che Bordiga non condivide e avversa.

La presa di posizione di Gramsci segue al suo soggiorno in Russia che va dall’estate del 1922 fino a tutto il 1923, soggiorno determinante per strutturare la sua concezione, durante il quale opera come membro dell’Esecutivo dell’IC e ha relazione con i massimi dirigenti del movimento comunista, primo fra i quali Lenin.

Un’iniziativa, quindi, che servirà a comprendere la dialettica che esiste tra linea politica e organizzazione e che, in questo senso, vuole essere da una parte un contributo all’alfabetizzazione storica e dall’altra un pezzo di ragionamento che come P.CARC mettiamo sul piatto per la ricostruzione oggi del movimento comunista nel nostro paese.

L’iniziativa si svolgerà in presenza, per maggiori info chiamare il numero: 347.929.8321

Oggi più che mai è necessario imparare dal passato per costruire la rivoluzione socialista!

Segreteria Federale Toscana del P.CARC

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here