AAA MISURE DI EMERGENZA PER AFFRONTARE IL COVID-19!

Ecco una bella iniziativa della Consulta popolare salute e sanità della città di Napoli!

L’esempio che riportiamo della Consulta popolare salute e sanità della città di Napoli è un esempio importante perchè non si limita alla denuncia dello smantellamento della sanità pubblica da parte dei vari governi delle Larghe Intese, ma detta una linea d’azione immediata e indica dove recuperare i posti letto tagliati in anni di ruberie e saccheggio delle risorse destinate alla sanità pubblica a favore di quella privata.

I posti letto tagliati si possono recuperare, perchè ci sono, ma o sono in disuso o nelle mani di privati.

Le brigate di solidarietà che in questi giorni si stanno mobilitando per dare l’assistenza necessaria alle persone in difficoltà, EMERGENCY e le varie ONG, i comitati popolari, le associazioni e i partiti, i meet up del M5S, devono sostenere la battaglia per la requisizione dei posti letto dalla sanità privata e metterli a disposizione, senza indennizzo, della sanità pubblica: bisogna fare una mappatura città per città e indicare quali e quante sono le strutture private da utilizzare per far fronte al’emergenza sanitaria!

Gli eletti del MoVimento 5 Stelle, i sindaci alla Luigi de Magistris e tutti gli amministratori locali e regionali che ritengono che sia necessario prendere misure di emergenza, non si prestino solo a denunciare il degrado della sanità pubblica ma usino immediatamente i poteri di cui già dispongono per mettere in atto misure di emergenza come queste!

Alle cliniche e gli ospedali privati da requisire, va aggiunta la mappatura:
– dei posti letto negli ospedali militari;
– dei posti letto nelle cliniche e ospedali pubblici chiusi ma che si possono recuperare e rimettere in funzione in breve tempo.

Ad una situazione di emergenza, devono corrispondere misure di emergenza!

https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=517975625433129&id=184846915412670

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here