Verso la Festa Nazionale della Riscossa Popolare 2024

Dopo quasi 20 anni, la Festa nazionale della Riscossa Popolare cambia casa: da Marina di Massa si sposta a Pontedera, in provincia di Pisa: si svolgerà dall’1 al 4 agosto, al Circolo Il Botteghino, in località La Rotta.

La Valdera è una zona in cui batte forte il cuore della classe operaia: a Pontedera si trova il principale stabilimento della Piaggio, i cui lavoratori hanno scritto e stanno tutt’ora scrivendo alcune fra le pagine più importanti della storia degli scioperi e delle lotte operaie del nostro paese. Una zona caratterizzata da importanti mobilitazioni delle masse popolari, dalle lotte contro la devastazione ambientale, contro la speculazione sullo smaltimento di residui tossici (keu) derivati dalla conciatura del cuoio, fino ad arrivare a quelle contro la militarizzazione del territorio, ad esempio contro il progetto di costruzione di una nuova base NATO a Coltano.

E’ una zona con un forte e radicato legame con il movimento comunista cosciente e organizzato: è parte di quella “Toscana rossa” che solo la deriva dei revisionisti moderni e della sinistra borghese è riuscita a intaccare.

Non è un caso, dunque, che in quel territorio si alterneranno durante tutta l’estate numerose feste, iniziative e appuntamenti politici e aggregativi di richiamo per chi ha la falce e il martello nel cuore. Di seguito riportiamo i principali:

Fest8lina, dal 4 al 7 luglio al Circolo ARCI di Putignano (PI). Si tratta della festa di Ottolina TV, media digitale indipendente nato su idea del giornalista di inchiesta Giuliano Marrucci: quattro giornate di dibattiti e convivialità con oltre 100 talk e 120 ospiti previsti, per un’informazione al servizio della lotta di classe.

– Festa Nazionale dell’Associazione di Amicizia Italia-Cuba, dal 25 al 28 luglio al Circolo ARCI “L. Ottavio” a Vicopisano (PI). Segnaliamo anche l’iniziativa di avvicinamento alla festa che si svolgerà venerdì 28 giugno alle 18:00 presso lo stesso Circolo, la presentazione del libro “Ribelle Ri-bella” di Iula Dinucci.

Festa Rossa a Lari, dal 13 al 18 agosto allo Spazio Sandro Pertini a Perignano, Lari (PI). L’Associazione La Rossa è ormai giunta alla dodicesima edizione di questa festa popolare, diventata una vera e propria “istituzione” per quanti hanno la falce e martello nel cuore, un appuntamento di richiamo regionale, con dibattiti, concerti, ristorante e intrattenimento per bambini.

In continuità con questo ricco calendario si inserisce anche la Festa della Riscossa Popolare del P.CARC.

Una festa di comunisti, che si pone l’obbiettivo di raccogliere, valorizzare e rilanciare quanto la zona della Valdera esprime in termini di storia, tradizione, resistenza e lotta di classe, un patrimonio dilapidato dai revisionisti moderni che hanno seminato sfiducia nei cuori e nella mente di molti compagni, portandoli a pensare che non ci sia alternativa se non quella di rassegnarsi al disastroso corso delle cose.

Una festa prima di tutto politica, che porterà a Pontedera decine di realtà organizzate, fra comitati ambientalisti, gruppi di lavoratori, collettivi studenteschi, organizzazioni che si oppongono alla militarizzazione dei territori di tutta Italia, con l’obiettivo di creare momenti di confronto e coordinamento per quella che rappresenta in embrione (e deve diventare sempre più compiutamente) la nuova classe dirigente del nostro paese. I temi al centro delle quattro giornate saranno quelli dirimenti per la mobilitazione delle masse popolari: la lotta contro la devastazione ambientale, contro lo smantellamento della sanità pubblica, la lotta per la difesa dei posti di lavoro e contro lo smantellamento dell’apparato produttivo del nostro paese, la lotta contro la prostituzione del nostro paese alla NATO e agli USA e il coinvolgimento dell’Italia nella guerra imperialista, la lotta per imporre dal basso amministrazioni locali d’emergenza.

Una festa popolare: fra concerti, ristorante e bar aperti tutte le sere, campeggio, momenti ricreativi e di approfondimento della storia del movimento comunista non mancheranno le occasioni di svago e di sana socialità fra compagni.

A breve pubblicheremo il programma completo delle quattro giornate [a questo link il form per registrarsi al campeggio https://forms.gle/LtQq9Tp5yT7LYeiWA].

Una prima iniziativa di avvicinamento alla Festa sarà il 5 luglio alle 18 con la presentazione di Resistenza in Piazza Garibaldi a Pontendera.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

E adesso governiamo!

E adesso governiamo!Imporre le misure che servono, lottare per...

[Milano] Solidarietà al delegato sindacale Diego Bossi della Pirelli di Bollate!

Rispondere agli attacchi repressivi dei padroni. Organizzarsi e organizzare!...

Il segreto di Lorenzo

Il segreto di Lorenzo testimone di omicidio sul lavoro Il...