L’unita che serve? Un fronte contro Meloni, Draghi e Mattarella

L’unità nazionale di Giorgia Meloni puzza come quella promossa da Draghi e Mattarella!

Quella contro gli opposti estremismi e i terroristi, quella per fomentare la guerra e la crisi che il governo si trova ad affrontare è l’unità nazionale di cui il governo ha bisogno e di cui Giorgia Meloni si è riempita la bocca per ingraziarsi i delegati presenti al congresso nazionale della Cgil lo scorso 17 marzo. In nome delle difficoltà che sta vivendo il paese, pensava di convincere loro e il resto dei lavoratori a stare zitti e buoni mentre continua l’opera di rapina e saccheggio verso le masse popolari.

Non facciamoci ingannare!

La classe dominante nel corso della storia ha sempre spacciato i suoi interessi di classe per quelli di tutta la società. Ma la realtà sconfessa ben presto l’inganno. Non esiste nessuna identità di interessi fra borghesia imperialista e masse popolari. Gli interessi dei due campi sono sempre opposti e inconciliabili. Per nessun motivo, di fronte a nessun pericolo e nessuna minaccia, in nome di nessun “bene comune”, i capitalisti coi loro governi e le masse popolari possono cooperare. La classe che affama, sfrutta e opprime non diventa mai, di colpo, paladina degli interessi delle masse popolari in nome di un obiettivo comune!

Non esiste unità nazionale senza oppressione dei lavoratori!

Sono loro che continuano a pagare la partecipazione dell’Italia alla guerra della Nato contro la Federazione russa col carovita, lo smantellamento dell’apparato produttivo del paese e dei servizi essenziali, mentre gli affaristi dell’industria delle armi, amici del ministro Crosetto, hanno le tasche sempre più piene!

L’unità che serve è quella della classe operaia per cacciare il governo Meloni e riprendere in mano il paese imponendo il governo di blocco popolare, tappa oggi indispensabile nella strada verso il socialismo!

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

Le mobilitazioni contro il G7 in Puglia aprono la strada allo sviluppo della lotta

Da molti mesi, in particolare dopo la controffensiva della...

Pace, terra, dignità e ora?

Pace, terra, dignità e ora?

Risultati delle elezioni europee. Una scintilla può incendiare la prateria

Brevi considerazioni di carattere generale I caporioni della Ue, i...