Presentazione del libro “I Consigli di Fabbrica” degli anni Settanta a Rifredi

Invitiamo tutti a partecipare e a portare un contributo a questa iniziativa, che darà modo di discutere dell’oggi alla luce dell’esperienza che hanno fatto i lavoratori negli anni Settanta. L’esperienza dei Consigli di Fabbrica è estremamente utile anche oggi per sostenere la classe operaia nell’organizzarsi per far fronte alla repressione aziendale e alle chiusure andando oltre le sigle sindacali, che non portano un deciso orientamento di lotta se non sono proprio complici come quelli di regime.
Le interviste servono anche a trattare del partito comunista, elemento decisivo nella lotta della classe operaia non solo per i Consigli di Fabbrica degli anni ’70, ma anche per quelli sorti nel Biennio Rosso: senza un partito comunista all’altezza anche il movimento più possente è destinato a rifluire prima o poi, quindi le lotte rivendicative ed economiche sono importanti ma non bastano. L’esperienza dei Soviet ci dimostra che è determinante dare “l’assalto al cielo” per togliere di mezzo padroni e loro aguzzini, per rendere stabili le conquiste strappate in fabbrica come quelle riportate nel libro.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

Ponte sullo stretto. 40 tavoli di lavoro in tutta Italia smontano il piano del governo

Prima conquista per i comitati No Ponte sullo stretto di Messina

Volantino per le manifestazioni promosse da FFF per lo sciopero per il clima del 19 aprile 2024

Scarica il file PDF Domande apparentemente retoriche *se ne possono aggiungere...

Lotte studentesche. Lo sbocco politico

Nella giornata di ieri a Roma la polizia ha...

[Bologna] Besta: far crescere le radici del protagonismo popolare

Il comitato Besta, che da mesi porta avanti una...