Storia dei CARC

«La nostra è la storia, per sintetizzare, di chi ha sempre messo al centro la lotta di classe e per questo ha “remato contro”: 
contro il revisionismo, il pentitismo, la dissociazione e l’anticomunismo […]; contro la repressione, costante, di cui siamo stati bersaglio per decenni, ininterrottamente; contro il senso comune della sinistra borghese che affossava l’esperienza dei primi paesi socialisti e si accodava alla borghesia imperialista nell’affermare che il comunismo era definitivamente fallito.
Ma è stata anche la storia di chi, nella resistenza, ha sempre cercato di seminare, coltivare e raccogliere, in campo teorico e in campo pratico e organizzativo.
È la storia, costruita passo dopo passo, di chi, mettendo al centro la concezione comunista del mondo (la scienza) e la passione rivoluzionaria, è diventato un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale per la rinascita del movimento comunista, mettendosi all’opera per fare qualcosa che il movimento comunista non ha ancora fatto: la rivoluzione socialista in un paese imperialista».
Pietro Vangeli, Segretario Nazionale del P.CARC

Dal 1985 al 1992 la redazione di Rapporti Sociali (RS) ha elaborato le tesi che
hanno definito il quadro teorico da cui sono nati i CARC. Queste tesi sono state discusse pubblicamente nel novembre del 1992, a Viareggio, nel corso di un
convegno in cui i promotori, ovvero la redazione di RS e i Centri di documentazione Filorosso, hanno messo sul tavolo della discussione il risultato dei loro studi. Tutto il movimento rivoluzionario italiano è stato chiamato al confronto, in particolare su una
questione essenziale, la madre di tutte le questioni a cui la redazione di RS aveva cercato di fornire una risposta: come mai nessuno dei tentativi fatti dalle
Forze Soggettive della Rivoluzione Socialista (FSRS) per ricostruire il partito comunista ha avuto successo nonostante la situazione rivoluzionaria in sviluppo? Nel gruppo di testa e più in generale nei comunisti che hanno seguito con attenzione la resistenza alla repressione messa in campo dal Coordinamento e poi l’elaborazione teorica realizzata dalla redazione di RS, si era fatta incalzante la necessità di stringere, di sintetizzare costruendo una vera e propria nuova organizzazione comunista. Per soddisfare questa esigenza fu indetto il Convegno di Viareggio. In quella sede, i promotori hanno chiarito una volta per tutte le loro posizioni politiche e definito le discriminanti per, eventualmente, intraprendere un nuovo cammino insieme ad altri compagni.”

Titolo: Storia dei CARC. Dalle origini a oggi
Autore: Massimo Franchi
Anno: 2019
Pagine: 195 pp.
Formato: 210×148 mm
Prezzo: 13,00 euro
Editore: Edizioni Rapporti Sociali

Richiedilo contattando le Sezioni e Federazioni del Partito dei CARC o scrivendo a: edizionirapportisociali@gmail.com carc@riseup.net.

Può essere acquistato con una soluzione a scelta tra il pagamento diretto alle Federazioni o Sezioni del P.CARC o un versamento su:
– Conto Corrente Bancario
Intestato a Gemmi Renzo, IBAN: IT79 M030 6909 5511 0000 0003 018;
– Ricarica postepay
Postepay n.  5333 1711 4473 9212 intestata a Gemmi Renzo;
– Paypal
Accredito sul Conto https://www.paypal.me/PCARC usando il metodo “amici e familiari”

Costo della spedizione
5,00 euro
x pacco postale tracciato (consegna entro 6 giorni lavorativi)
8,00 euro x pacco tramite corriere espresso (consegna entro 3 giorni lavorativi)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

Il 31 maggio a Reggio Emilia iniziativa del Comitato di solidarietà con la Bielorussia

Alla presenza dell’incaricato d’affari facente funzione di ambasciatore Kiryl Piatrousky

Irruzione nella campagna elettorale? Alcuni esempi

Quando parliamo di irruzioni nella campagna elettorale cosa intendiamo?

[Pozzuoli] Ancora scosse a Pozzuoli. Dichiariamo lo stato di emergenza

Individuare e imporre dal basso le misure necessarie a mettere in sicurezza il territorio!