[Pistoia] Vigiliare sull’operato delle Amministrazioni Locali! Costringerle a rispettare l’esito referendario del 4 dicembre!

Attuare direttamente gli articoli progressisti della costituzione!

L’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1948 ha definito il 7 aprile come data per celebrare la Giornata Internazionale della Salute e in quest’occasione si svolgeranno in tutta Europa iniziative per la difesa e il miglioramento della sanità pubblica.

In Italia il Servizio Sanitario Nazionale è una delle ultime conquiste strappate, con la lotta e i sacrifici, dalle masse popolari nella fase di sviluppo dell’economia capitalistica (capitalismo dal volto umano), un sistema che ha cominciato ad andare in crisi a partire dalla metà degli anni 70. Si tratta di una crisi generale, di lunga durata, che coinvolge tutto il mondo e che è l’origine dell’attacco generale e ostinato nella ricerca forsennata di profitto, condotto non solo contro la sanità pubblica, ma anche la scuola, il CCNL e in generale le condizioni di vita delle masse popolari … è un attacco inteso a fare piazza pulita delle parti progressiste della Costituzione del 1948.

La Sezione Pistoia del Partito dei CARC aderisce e partecipa alle mobilitazioni organizzate dall’Osservatorio Sanità Pistoiese per celebrare questa giornata:

  • lunedì 3 aprile alle ore 21,00 dibattito pubblico presso il circolo ARCI Bugiani (con la presenza del portavoce del Comitato Sanità Toscana, Giuseppe Ricci).

  • venerdì 7 aprile alle ore 10,00 presidio di protesta davanti agli uffici direzionali dell’ex ASL 3 in via Pertini 708

Consapevoli che per cambiare il corso delle cose non sono più sufficienti le proteste che si basano sulle richieste a quelle stesse autorità e istituzioni che non hanno soluzioni “realistiche” per toglierci dal marasma in cui ci hanno portato, è necessario sviluppare il coinvolgimento diretto, dal basso, di lavoratori e utenti del Servizio Sanitario Regionale, per iniziare ad attuare le soluzioni che le organizzazioni operaie e popolari individuano come positive, possibili e concrete, contrastare l’idea diffusa che “qualcuno possa risolvere i nostri problemi” e favorire il protagonismo delle masse popolari, la loro organizzazione e coordinamento.

Tutti coloro che dicono di volersi opporre allo smantellamento del Servizio Sanitario Regionale sono chiamati fin da subito legarsi alle mobilitazioni promosse dai comitati cittadini, in quanto unico passo concreto e realistico per imprimere una svolta rivoluzionaria al corso delle cose.

Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza – per il Comunismo (CARC)

Sezione di Pistoia – Telefono 339.1918491 – email: pcarc_pistoia@libero.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi

Iscriviti alla newsletter

I più letti

Articoli simili
Correlati

Il 31 maggio a Reggio Emilia iniziativa del Comitato di solidarietà con la Bielorussia

Alla presenza dell’incaricato d’affari facente funzione di ambasciatore Kiryl Piatrousky

Irruzione nella campagna elettorale? Alcuni esempi

Quando parliamo di irruzioni nella campagna elettorale cosa intendiamo?

[Pozzuoli] Ancora scosse a Pozzuoli. Dichiariamo lo stato di emergenza

Individuare e imporre dal basso le misure necessarie a mettere in sicurezza il territorio!