Anche quest’anno siamo andati al giardino “Falcone e Borsellino” nel quartiere delle Fornaci per commemorare la Divisione Italiana Partigiana della Brigata Garibaldi in Jugoslavia. Celebrare la Resistenza antifascista per noi comunisti significa ricordare il punto più alto raggiunto dalla classe operaia nella lotta per conquistare il potere. La giornata di oggi è stata inoltre occasione per festeggiare – cantando l’Internazionale – la nascita di uno dei più grandi dirigenti del movimento comunista: Vladimir Il’ic Lenin. La Divisione Italiana “Garibaldi” fu una formazione partigiana che si costituì nel 1943 in Montenegro. Era composta da soldati dell’Esercito Regio che volontariamente si unirono per sostenere la popolazione locale nella lotta di liberazione dall’invasore fascista. Le Brigate Garibaldi hanno avuto un ruolo fondamentale non solo a livello internazionale, ma anche in Italia, nella guerra di Liberazione Nazionale. L’eroismo e la tenacia di queste brigate è d’esempio per noi comunisti e per tutti coloro che realmente vogliono sostenere gli interessi delle masse popolari. Le divise degli occupanti oggi non sono più quelle dell’esercito nazista, ma la giacca e cravatta degli uomini d’affari della finanza internazionale, delle multinazionali e dei politicanti borghesi. Le forze occupanti sono il governo Draghi e quei partiti politici che dentro e fuori il parlamento lo sostengono. Per una nuova Liberazione Nazionale dobbiamo liberarci dal governo Draghi e dal sistema speculativo/malavitoso del Partito Democratico, promotore in Toscana delle peggiori misure che hanno devastato l’ambiente, inquinato, privatizzato il settore pubblico, svenduto le nostre capacità produttive alle multinazionali estere, eliminato i diritti dei lavoratori e ogni conquista di civiltà. Per una Nuova Liberazione Nazionale dobbiamo avanzare nella costruzione del governo che serve alle masse popolari: il Governo di Blocco Popolare che aprirà la strada all’instaurazione del socialismo!Partito dei CARCSezione Pistoia

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here