Il 19 giugno rivoluzionari e comunisti in ogni parte del mondo celebrano la Giornata Internazionale del Rivoluzionario Prigioniero (GIRP) per ricordare la rivolta dei prigionieri politici peruviani soffocata nel sangue dal governo socialdemocratico di Alan Garcia il 19 giugno del 1986.
Quel giorno l’Esercito e la Marina Militare uccisero, tra bombardamenti ed esecuzioni sommarie, circa trecento compagni e compagne del Partito Comunista Peruviano. Il massacro si consumò nelle carceri di El Fronton, Lurigancho ed El Callao, negli stessi giorni in cui era ospitato, nel Paese, il Congresso dell’Internazionale Socialista. Da quel momento la data del 19 giugno è stata assunta dal Movimento Comunista Internazionale come simbolo della lotta alla repressione e della solidarietà proletaria.

Come sezione di Roma del Partito dei Carc celebreremo questa giornata domenica 21 giugno:

Programma:

H. 11.00
Presso il cimitero acattolico di Roma, Testaccio, omaggio ai rivoluzionari prigionieri presso la tomba di A Gramsci, fondatore del primo Partito Comunista d Italia. 

H. 18.00
Presso la sede del P.CARC in Via Calpurnio Fiamma 136 (metro A – Lucio Sestio)

Testimonianze e approfondimenti sulla repressione in Turchia contro gli artisti rivoluzionari di Grup Yorum e sulla resistenza dei prigionieri rivoluzionari contro il regime Erdogan

Interviene Valentina Vallesi (Fronte Antimperialista)

A seguire dibattito e letture sulla resistenza alla repressione in Italia e nel mondo
Musica di Grup Yorum, proiezioni e cena sociale

Clicca qui per l’evento facebook dell’iniziativa

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here