Una firma non ci ferma: Elevare la solidarietà! La battaglia è ancora aperta!

Una firma non ci ferma: Elevare la solidarietà! La battaglia è ancora aperta!

Nell’udienza del 28 novembre il Tribunale delle libertà di Bologna ha accolto in parte l’aggravamento delle misure cautelari (a 7 mesi di distanza dai fatti!) richieste dal PM Maria Rita Pantani. [approfondisci]

È stato principalmente grazie alla grande mobilitazione dell’8 novembre promossa dai compagni del Laboratorio AQ16, dalle altre organizzazioni popolari (tra cui Partito dei CARC e Comitato 28 aprile 2009) e associazioni oltrechè allo sviluppo della campagna di solidarietà che le richieste del PM (6 arresti domiciliari e 10 obblighi di firma) sono state accettate solo in parte (2 arresti domiciliari e per i restanti imputati obbligo di firma). [leggi il comunicato]
Quella mobilitazione non solo ha indicato la via da percorrere per trasformare gli attacchi repressivi in uno strumento di coordinamento delle diverse realtà, ha dimostrato ancora una volta il vero volto del regime politico che vige inel nostro paese ed ha evidenziato che non solo è necessario resistere alla repressione (ossia fare in modo che essa non disgreghi le organizzazioni colpite, “continuando a fare attività”) ma anche lottare contro la repressione (ossia combinando la denuncia delle contraddizioni e crepe del regime con lo smascheramento dei pretesti e delle immagini con cui la borghesia maschera la repressione, farne campagne politiche e di organizzazione delle masse popolari).
 
La battaglia per la libertà degli antifascisti che il 25 aprile 2014 si sono opposti alla presenza della Lega Nord, organizzazione xenofoba e razzista, in città è ancora aperta!
 
La solidarietà verso chi promuove iniziative di“disobbedienza civile”, “diritto alla resistenza”, legittimo(il)legale o come lo si voglia chiamare, è un dovere per quanti oggi aspirano a un cambiamento reale della società e al contempo alimento di una trasformazione in senso positivo.
 
Invitiamo chiunque a esprimere solidarietà con gli antifascisti e a sostenere la lotta per la verità e la giustizia che stanno portando avanti.
 
Invitiamo a partecipare alla
 CENA PER LE SPESE LEGALI DEL MOVIMENTO
che si terrà
SABATO 20 DICEMBRE PRESSO LABORATORIO SOCIALE AQ16
via F.lli Manfredi 14  alle ore 20.00

per prenotazioni oppure comitato28aprile2009@gmail.com

 
Sostenere e sviluppare la lotta per l’agibilità di ogni individuo e associazione che si mobilita per difendere le libertà democratiche conquistate con la resistenza antifascista!

È il razzismo e il fascismo nel nostro paese ad essere illegale! Non chi si mobilita per difendere i valori che la Resistenza antifascista ha affermato!


Risponderemo colpo su colpo alle provocazioni e agli attacchi repressivi!
Libertà per compagni incriminati per antifascismo e antirazzismo!
Sostieni gli antifascisti!
Aderisci alla campagna ‪#‎una‬firmanonciferma!

Print Friendly, PDF & Email
Total
0
Shares

Rispondi

Prev
Il PM Maria Pantani continua la sua caccia alle streghe immemore della vittoria della Resistenza

Il PM Maria Pantani continua la sua caccia alle streghe immemore della vittoria della Resistenza

Il PM Maria Rita Pantani continua la sua caccia alle streghe immemore della

Next
Verso il secondo incontro nazionale di solidarietà con il governo e le masse popolari del Venezuela. Negli spazi lasciati liberi dai comunisti, i fascisti si insinuano…
carc

Verso il secondo incontro nazionale di solidarietà con il governo e le masse popolari del Venezuela. Negli spazi lasciati liberi dai comunisti, i fascisti si insinuano…

Nel gennaio scorso si è diffusa la notizia che le autorità venezuelane in Italia

Total
0
Share