I lavoratori Rational da oltre 100 giorni stanno lottando contro la chiusura dell’azienda e la ripresa della produzione. Stanno lottando nell’interesse di tutta la collettività e senza di loro un’altra croce si sarebbe aggiunta al cimitero di aziende che è diventata la zona industriale di Massa e Carrara.
Ad oggi, grazie all’impegno di tutti coloro che hanno contribuito a questa battaglia, esiste un progetto per la ripresa della produzione di lavatrici e asciugatrici industriali e l’attivazione di un servizio di lavanderia sociale, coinvolgendo anche altri operai come quelli della ex Eaton. Quindi questo progetto consentirebbe non solo di mantenere il posto di lavoro per gli operai Rational, ma anche di impiegare degli operai che in questi anni
sono stati vittime delle speculazioni dei padroni e sono rimasti a casa senza lavoro.

Il capannone c’è.

I macchinari ci sono.

Ci sono anche i soldi: i 5 milioni stanziati dalla Regione Toscana per la ex Eaton e tuttora inutilizzati.

Che cosa manca a questo punto?
Occorre solo la volontà politica di attuare gli articoli 41 e 42 della Costituzione (gli articoli che impongono all’iniziativa e alla proprietà privata di non essere in contrasto con l’utilità sociale).
Volpi, Lorenzetti, Legacoop e sindacato ce l’hanno questa volontà? Lo devono dimostrare nei fatti presentando pubblicamente i passi che intendono fare nei prossimi giorni per realizzare il progetto dei lavoratori Rational!

La sezione di Massa del Partito dei Carc ha in programma per i prossimi giorni le seguenti attività:
Partecipazione ai prossimi Consigli Comunali di Massa e Carrara per ricordare alle Istituzioni le loro responsabilità verso i lavoratori Rational e non solo (convocheremo in questa occasione una conferenza stampa).
3 luglio – Presentazione presso lo stabilimento della Rational della rivista La Voce del Nuovo Pci: discussione di articoli sul ruolo oggi delle organizzazioni operaie e sulla lotta per riaprire le fabbriche.
17 luglio (data da confermare) – Dibattito pubblico in ricorrenza dell’anniversario del disastro della Farmoplant.
20 luglio – Presidio al Tribunale di Massa in occasione dell’udienza del processo al nostro compagno Marco Lenzoni, denunciato per aver lottato contro l’approvazione in parlamento del Jobs Act.
Come ogni mese effettueremo dei volantinaggi alla Sanac e al Nuovo Pignone-GE per contribuire al coinvolgimento degli operai della zona industriale nella battaglia Rational.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*