La sezione di Massa del Partito dei Carc esprime solidarietà ai compagni della Casa Rossa per la revoca da parte del’Amministrazione delle stanze del teatro Guglielmi inizialmente concessa per tenervi la conferenza “Foibe: smontare una narrazione tossica”.
Questa vicenda dimostra come in questa fase storica un’Amministrazione come quella di Massa, che si presenta come una di “sinistra”, arrivi a fare la stessa identica politica della destra reazionaria. Infatti il sindaco Volpi arriva a mettere da parte tranquillamente la sua professionalità di storico e il rispetto della libertà di espressione nel territorio che amministra, pur di avvallare le menzogne della borghesia e infangare il movimento comunista e di liberazione che ha permesso di spazzare via il nazi-fascismo dall’Europa dei primi decenni del secolo scorso. Volpi si allinea agli schiamazzi del fascista Stefano Benedetti (attualmente Consigliere di Forza Italia), che già da giorni chiedeva di vietare la conferenza.
Invitiamo i compagni della Casa Rossa a non cedere e realizzare ugualmente la conferenza nella forma più pubblica e aperta possibile.
Da parte nostra diamo la piena disponibilità a contribuire a questa battaglia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*