Liberiamo il pensiero di Antonio Gramsci dalla coltre della censura, dell’accademismo e del revisionismo moderno.
Appropriamoci della teoria rivoluzionaria e degli insegnamenti elaborati da Gramsci e serviamocene oggi per costruire la rivoluzione.
 
Gramsci, non è solo un grande filosofo, come studiato in molte parti del mondo.
Gramsci è stato un grande dirigente del movimento comunista italiano ed internazionale che con la sua “filosofia” ha saputo mettere in luce insegnamenti in relazione al compito che lui stesso si era dato quando era in vita, costruire il socialismo in Italia.
Nonostante la censura fascista ed i tentativi di deformarlo da parte degli intellettuali al soldo della borghesia, Gramsci è vivo.
E’ vivo perché oggi ci suggerisce la strategia per costruire la sua rivoluzione, la rivoluzione socialista nel nostro paese, ma non solo.
Ci indica una nuova morale che è necessaria.
Ci illumina ancora oggi la via da prendere in questo periodo di crisi economica, politica, intellettuale e morale per conoscere il mondo per trasformarlo.


Ne parliamo con Paolo Babini della Direzione Nazionale del Partito dei CARC.

Sabato 28 giugno 2014 – dalle ore 15.30
Via Canalina 19/1, Reggio Emilia c/o Centro Insieme
 
A seguire dibattito e aperitivo di autofinanziamento (antipasto, primo, bevande). Prenotazione obbligatoria.
Info e prenotazioni: 3276265166 Cinzia

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*