Cari compagni dei CARC,

desideriamo ringraziarvi a nome del nostro partito per l’interesse e la solidarietà internazionalista che avete dimostrato in occasione del primo processo del 26 ottobre contro i nostri compagni che sono imprigionati dal settembre 2006.

La vostra solidarietà ci dà forza. È un contributo alla condanna del fascismo da parte dei nostri prigionieri. Lo Stato fascista turco ha visto ancora una volta che coloro che difendono la lotta per la rivoluzione e il socialismo e che pagano un prezzo per questo hanno amici e compagni in altre parti del mondo. Ci avete fatto vivere la bellezza e l’entusiasmo della solidarietà internazionalista nella nostra marcia determinata contro la dittatura fascista.

Il 26 ottobre, due volontà rappresentanti di classi opposte si sono affrontate una contro l’altra dentro e fuori la corte fascista. I nostri compagni sono entrati nella corte gridando slogan e denunciando il fascismo nei loro interventi. Hanno mostrato le loro identità socialiste e comuniste, l’onore di combattere per rovesciare questo sistema e la loro determinazione.

Sebbene gli avvocati abbiano insistito sull’ingiustizia e sulle montature e richiesto la liberazione dei prigionieri, nessuno è stato liberato e il processo è stato posposto di 4 mesi e fissato per il 28-29 febbraio 2008.

Vi terremo informati sugli sviluppi della situazione.

Convinti che rafforzeremo ulteriormente la solidarietà internazionalista, vi auguriamo successo nella vostra lotta.

Fraternamente,

 

MLkP

Turchia/Nord Kurdistan

Dipartimento Internazionale

 

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*