pagg. 24‚ euro 3,00 – Edizione 1997

La Rivoluzione d’Ottobre ha segnato l’inizio dell’epoca della rivoluzione proletaria, del passaggio dell’umanità dal capitalismo al comunismo. Per la prima volta la classe operaia prese il potere e lo difese vittoriosamente.
Ora che la seconda crisi generale del capitalismo sconvolge e schiaccia le masse popolari in ogni paese e ha già gettato milioni di uomini e di donne nell’emarginazione, nell’emigrazione, nella disoccupazione e nell’incertezza del domani, ridiventano attuali l’insegnamento e l’esperienza della Rivoluzione d’Ottobre e della costruzione del socialismo in Unione Sovietica, nella prospettiva di una nuova ondata rivoluzionaria in tutto il mondo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*